Diario del Jordan Trail


Tappe “facili” sul Jordan Trail

La tappa di oggi è corta e facile, così come quella di domani. O meglio… così dicono gli appunti del Jordan Trail. Fino ad ora giornate “facili” ne abbiamo avute poche 😊 Quindici chilometri la prima e dodici la seconda. Decidiamo quindi di unire due tappe in una giornata. Ventisette km “facili” sono fattibili. In realtà il primo pezzo non è proprio “facile” 😕Meglio di certe giornate, ma definirlo “facile” è un po’ un azzardo. Rocce nel letto del fiume. Alcuni punti in cui, nonostante la traccia GPS, non capiamo dove passare e non troviamo altro modo se non togliere…

Continua a Leggere

Si riparte sul Jordan Trail… forse 😰

Siamo pronti a rimetterci in cammino sul Jordan Trail. Ma… ha ricominciato a piovere 😱 Le previsioni meteo hanno annunciato forti temporali e acquazzoni; pertanto abbiamo dovuto aspettare che questa ennesima ondata di maltempo passasse. In via preventiva Petra è stata chiusa al pubblico e noi da lì dobbiamo passare per riprendere il sentiero. Finalmente la pioggia termina e la mattina successiva il cielo è blu. Si riparte 😊 Per la terza volta in una settimana rivediamo Petra. Ogni volta sembra diversa, con colori e sfumature di luce diverse. Siamo già pronti ad avere “problemi”. Sembra che entrare a Petra…

Continua a Leggere

“Water Caches” sul Jordan Trailp

La prossima sezione del Jordan Trail presenta una nuova difficoltà. Non c’è acqua e non si attraversano villaggi o abitazioni per ben cinque giorni. Bisogna quindi affidarsi ad una guida locale per nascondere lungo il percorso alcune casse d’acqua, da recuperare poi durante il cammino. Chiamiamo Habu, uno dei contatti presenti nella lista del Jordan Trail e organizziamo un incontro. Stabiliamo quattro punti, che raggiungeremo ogni sera di cammino, dove lasciare l’acqua. Solitamente Habu si occupa personalmente di tutto e poi invia la posizione GPS di dove ha nascosto l’acqua. Nel nostro caso, avendo tempo, decidiamo di accompagnarlo in questo…

Continua a Leggere

Riposo a Petra

Pazzesco come le giornate di riposo scorrano veloci 😱 Senza neanche rendercene conto è già trascorsa una settimana dal nostro arrivo a Petra. Ospiti di Ilaria, una simpatica ed esuberante ragazza italiana che lavora in Giordania, e del marito Ibrahim, ci siamo rilassati e recuperato un po’ di energie. Le lunghe conversazioni con Ilaria ci hanno permesso di capire molto sulle usanze e soprattutto chiarito tanti dubbi sull’Islam, sulle leggi che ruotano intorno alla religione e come questa viene vissuta dai cittadini. Lunghe serate a chiacchierare, ridere e scherzare 😊 Ilaria ci racconta che l’”alluvione” che si è abbattuta su…

Continua a Leggere

Petra

Petra Senza zaini in spalla, riposati e rilassati, dedichiamo un’intera giornata alla visita di Petra. Tanti turisti, tanti passi, tante foto… Per non annoiarvi, ecco una “piccola” selezione 😊

Continua a Leggere

Eccoci a Petra 😍😍😍

Circa 15 chilometri di sentiero separano Little Petra da Petra. Un sentiero facile da seguire con tante tende beduine sparpagliate qua e la. Il terreno è improvvisamente cambiato: al posto delle rocce ora abbiamo sabbia, tanta sabbia. Un assaggio di ciò che ci aspetta nelle prossime sezioni: il deserto. Il deserto come lo immaginiamo noi, sabbia e dune. Camminare nella sabbia non è per niente facile, ogni passo è pesante. È come avere cinque chili di più su ciascuna gamba. Oggi sono pochi chilometri, ma i prossimi giorni non saranno per niente facili. Ad un certo punto, nel mezzo del…

Continua a Leggere

Little Petra

È una giornata corta con pochi chilometri davanti a noi. Partiamo con calma e teniamo un passo lento e tranquillo. I paesaggi sono incredibili. Montagne dalle forme arrotondate, levigate dall’acqua. Colori meravigliosi che continuano a variare. La traccia è vaga anche oggi. Spesso è difficile capire dove andare e un paio di volte ci troviamo fuori traccia, bloccati da enormi massi. In certi punti è impossibile trovare un’apertura e siamo obbligati ad arrampicarci. In un paio di occasioni devo togliere lo zaino, passarlo in alto a Marco, e poi issarmi di peso sul masso superiore. Insomma… non è facile 😰…

Continua a Leggere

Ma dove cavolo stiamo camminando? 😰

La mattina, all’alba, smontiamo velocemente la tenda e ripartiamo. I primi chilometri sono pianeggianti ma complessi. Rocce rocce e ancora rocce. Finalmente raggiungiamo quella che sulla mappa è indicata come una mulattiera. È in salita, ma finalmente c’è una flebile traccia da seguire. L’euforia dura poco. La traccia sparisce e ci troviamo nel mezzo di rocce e massi. Rocce nel wadi, rocce in salita, massi enormi e rocce sciolte. Sembra il risultato di una frana. Eppure siamo sul “sentiero” giusto perché di tanto in tanto incontriamo passaggi “rinforzati” dall’intervento umano. In alcuni punti bisogna aiutarsi con le braccia per risalire…

Continua a Leggere