Oh oh… manca poco 😱

La mattina partiamo presto, appena fa luce. Anche oggi si prospetta una tappa facile e pianeggiante nel deserto. Siamo un po’ perplessi dalla traccia GPS del Jordan Trail per uscire dal deserto e alla fine decidiamo di seguire una nostra direzione e attraversarlo a modo nostro, senza seguire la loro traccia. Dopo alcune ore sentiamo il rombo di un motore…

Continua a Leggere

Il deserto di Wadi Rum 😍

Ed ecco che all’improvviso il paesaggio cambia ancora. Sempre deserto, ma il colore della sabbia diventa rosso. Un misto tra rosso mattone e rosso brillante. Al variare della luce del giorno la sabbia del deserto di Wadi Rum cambia colore. Brilla. Scalda. Affascina. Intorno, sparse qua e la, strane formazioni rocciose fuoriescono dal deserto. Altra novità: i turisti 😱 Turisti…

Continua a Leggere

Deserto…. deserto…

Il cambio di paesaggio è repentino. Da un continuo sali/scendi su terreni rocciosi siamo passati al deserto piatto. La traccia GPS è una linea retta perfettamente dritta 😂 Camminare sulla sabbia è meno faticoso di quanto credessimo. Le piogge dei giorni scorsi hanno creato uno strato solido di sabbia. Solamente la sabbia superficiale è asciutta, rendendo il cammino abbastanza facile.…

Continua a Leggere

Ancora nuvole? Non è possibile 😞

Siamo andati a dormire con il cielo limpido e pulito, e ci svegliamo la mattina con il cielo coperto da nuvole grigie. Non è possibile. Caspiterina! Questo supera tutte le statistiche e probabilità. Basta!!! Siamo nel deserto!! E di nuovo minaccia pioggia? 😡 Ad irritarmi farmi così è il fatto che queste nuvole grigie, oggi, proprio oggi, ci mettono in…

Continua a Leggere

Seveso – 10 luglio 1976

Il 10 luglio 1976 una nube chimica tossica, sprigionatasi dalla fabbrica Icmesa di Meda, investì le cittadine di Desio e di Seveso. Il micidiale composto a base di Diossina provocò il maggior disastro ecologico mai verificatosi in un paese industrializzato. Il processo di decontaminazione è durato oltre 10 anni.   L’incidente avvenne alle 12:37, quando un reattore dello stabilimento destinato…

Continua a Leggere

Ed ecco le dune di sabbia 😍

Altra tappa “corta” del Jordan Trail. Sono solo sedici chilometri. Ho scritto “corta”, non “facile” 😂 I trenta chilometri di ieri si fanno sentire. Abbiamo i piedi un po’ doloranti. A me bruciano i muscoli delle gambe; oggi sto facendo un po’ di fatica. Il paesaggio è molto bello. Rocce calcaree, la cui erosione ha creato tanta sabbia bianca. Rocce…

Continua a Leggere

Tappe “facili” sul Jordan Trail

La tappa di oggi è corta e facile, così come quella di domani. O meglio… così dicono gli appunti del Jordan Trail. Fino ad ora giornate “facili” ne abbiamo avute poche 😊 Quindici chilometri la prima e dodici la seconda. Decidiamo quindi di unire due tappe in una giornata. Ventisette km “facili” sono fattibili. In realtà il primo pezzo non…

Continua a Leggere

Si riparte sul Jordan Trail… forse 😰

Siamo pronti a rimetterci in cammino sul Jordan Trail. Ma… ha ricominciato a piovere 😱 Le previsioni meteo hanno annunciato forti temporali e acquazzoni; pertanto abbiamo dovuto aspettare che questa ennesima ondata di maltempo passasse. In via preventiva Petra è stata chiusa al pubblico e noi da lì dobbiamo passare per riprendere il sentiero. Finalmente la pioggia termina e la…

Continua a Leggere

Great Pacific Garbage Patch

Veramente siamo riusciti ad arrivare a tanto? Plastica, rifiuti, spazzatura… il tutto in pochi decenni. Il Great Pacific Garbage Patch è il più grande accumulo di rifiuti nell’oceano. E’ considerato una bomba ad orologeria, molto più grande di quanto si creda. Immaginate di essere nell’Oceano Pacifico, magari su un’isola, seduti su una comoda sdraio con un cocktail in mano. Immaginate che quell’isola…

Continua a Leggere