Vita con i bambini (Nepal – Puntata 5)

Ci affezioniamo rapidamente a tutti loro. A Babita, Nima, Pemba, Birman, Bikram,…
I più piccoli hanno un bisogno disperato di affetto e coccole. Non perdono occasione per sedersi in braccio e farsi coccolare.
Ma i legami più stretti nascono con i bambini più grandicelli, sui 7/9 anni, perché parlando un po’ di inglese riusciamo a comunicare.

Ci sono tanti piccoli ricordi di quelle giornate, dettagli che sono rimasti impressi nella mente.

È quasi assurdo pensare che la prima cosa che mi viene in mente è il naso sgocciolante dei bambini 😂 Quel “moccolo” costante, da umido a secco, e le difficoltà nell’insegnargli a soffiare il naso 😂

Altro ricordo vivido sono gli abbracci e la costante voglia di farsi prendere in braccio e coccolare. Dopo i primi giorni di timidezza, non riuscivamo più a scollarceli di dosso 😂
Per non parlare della loro costante richiesta di farsi fotografare, per poi correre a guardarsi nelle foto scattate.
Praticamente ho decine e decine di foto uguali, dei bimbi in gruppi o singolarmente, in fila per una foto.

Ogni settimana li portiamo fuori dall’orfanotrofio per una gita nei dintorni: dalla visita allo Zoo, al Monkey Temple, al semplice portarli a mangiare un gelato…

Riguardando le foto, mi torna in mente il giorno che un amico francese regaló dei fischietti verdi a tutti i bambini. Terribile😂Fischi a go go per giorni interi 😂

Sono giornate piene di allegria e gioia 😊Per loro ma anche per noi 😊
È bello vederli sorridere ed essere felici 😊

Ma la giornata più “speciale” nei ricordi rimane quella del giorno di Natale….

…continua…

I commenti sono chiusi.