Little Petra

È una giornata corta con pochi chilometri davanti a noi.
Partiamo con calma e teniamo un passo lento e tranquillo.

I paesaggi sono incredibili. Montagne dalle forme arrotondate, levigate dall’acqua. Colori meravigliosi che continuano a variare.

La traccia è vaga anche oggi. Spesso è difficile capire dove andare e un paio di volte ci troviamo fuori traccia, bloccati da enormi massi.
In certi punti è impossibile trovare un’apertura e siamo obbligati ad arrampicarci. In un paio di occasioni devo togliere lo zaino, passarlo in alto a Marco, e poi issarmi di peso sul masso superiore. Insomma… non è facile 😰
Giornata corta, giornata bella… ma neanche oggi é una giornata facile 😰
E quando mai lo è sul Jordan Trail? 😂

Dopo alcune ore ci troviamo davanti l’ennesima salita stretta. Sembrano scalini di roccia ma terribilmente alti.
La cosa anomala è che in alto, in cima alla salita, vediamo una bancarella che vende souvenir.
Oh oh… mi sa che ci siamo 😍

Lì davanti c’è Little Petra (la piccola Petra).
Molto più piccola di Petra, anche Little Petra è un sito archeologico con edifici scolpiti nelle pareti dei canyon di arenaria, il tutto collegato da un canyon di circa 500 metri.

Saliamo e ci troviamo nel punto che per i turisti corrisponde al punto finale di Little Petra. Per loro dietro la bancarella tutto finisce… per noi inizia.
Appena spuntiamo dalla salita incontriamo una coppia di canadesi che ci guarda a bocca aperta, non so se per la sorpresa o perché siamo sporchi e puzziamo di sudore 😂
Chiacchieriamo un attimo, e quando scoprono che arriviamo dal nord della Giordania a piedi ci chiedono: “Possiamo farvi una foto?”
Fate pure 😂 Finiremo in qualche rivista canadese come i due italiani pazzi e puzzolenti che e stanno attraversando la Giordania a piedi 😂

Insomma… siamo a Little Petra 😍
Certo, non è ancora Petra, ma ha comunque un fascino incredibile. Immaginate un canyon dalle alte pareti e su due lati delle pareti queste “stanze” decorate con pilastri, scalini di pietra, tutto scavato nella roccia bianca e rosa.
Descriverlo è inutile; guardate la foto 😉

Stranamente ci sono pochissimi turisti.
Appoggiamo gli zaini e ci sediamo ad ammirare questa meraviglia. Saliamo un po’ di scalini per vedere gli interni, ma non sono altro che “buchi” nella roccia, con pareti spesso annerite dal fumo dei fuochi.
Solo in una della stanze vediamo il soffitto con dipinti, che ricordano uva, rami di vite e uccelli.
C’è un’atmosfera rilassante e magica. È bello essere qui.

Io vorrei salire tutte le scale che vedo, che sono un po’ ovunque, nonostante portino tutte a stanze vuote 😂

Dopo un’oretta, con un po’ di dispiacere decidiamo che è ora di lasciare Little Petra e proseguire per trovare un alloggio.

E domani… Petra ci aspetta 😍

Commenti chiusi