Riserva Naturale Valli di Sant’Antonio – Parte 4

Dopo una lunga nottata di sonno, ci svegliamo rigenerati. Onestamente a me fanno un po’ male le gambe, ma visto che Marco e Francesco dicono che si sentono pieni di energia e non hanno dolori, preferisco stare zitta e fingere di non sentire un po’ di bruciore nei muscoli 😀 Le nuvole che ieri sera coprivano le vette sono sparite e davanti a noi si apre un’incredibile vista delle montagne che ci circondano: dall’Adamello con il suo ghiacciaio, alla Presolana. Con calma facciamo colazione, sistemiamo il Bivacco per lasciarlo pulire e perfetto come lo abbiamo trovato, prepariamo il nostro sacchetto…

Continua a Leggere

Riserva Naturale Valli di Sant’Antonio – Parte 3

Che sorpresa vedere degli animali avvicinarsi al bivacco. Tranquilli e molto socievoli, questi animali a quattro zampe si avvicinano a noi e ci osservano. “Ma cosa sono?” “Boh.. qui ci sono i camosci… ma non so se sono loro…” “Però è strano che siamo camosci, così mansueti. Dite che sono abituati alle persone?” Siamo ormai quasi circondati da questo gregge peloso con lunghe corna. “Ma voi avete mai visto un camoscio?” “Sui libri si, dal vero no.” “Però, scusate, alcuni di loro hanno una campanella al collo. Camosci allevati? Siamo sicuri?” “Mi sembra un po’ strano, vero?” Siamo stanchi, non…

Continua a Leggere

Riserva Naturale Valli di Sant’Antonio – Parte 2

Ecco il Bivacco Davide 😐 A soli due chilometri da qui. In cima al cucuzzolo della montagna, ad un’altezza che pare mostruosa rispetto a dove siamo noi adesso 😐 “Ma siamo sicuri che sia quello?” chiediamo io e Francesco preoccupati. “Per forza! Guarda la forma! Non ci sono altri bivacchi in zona. E’ lui per forza!” risponde scocciato Marco, guardando la nostra posizione sul GPS. Merda! E’ lì in alto, visibile davanti a noi, ma ancora così lontano. E proprio dietro il bivacco vediamo nuvoloni grigi carichi di pioggia. “Diamoci una mossa!” riprende Marco. “Ma non ci riposiamo un attimo?”…

Continua a Leggere

Riserva Naturale Valli di Sant’Antonio – Parte 1

Due giornate di trekking intenso, per salire al Bivacco Davide a 2650 metri, all’interno di una riserva naturale meravigliosa e, nell’ultima parte, un po’ selvaggia. Abbiamo voglia di qualcosa che faccia sentire il corpo “bruciare” e di paesaggi che ci facciano sentire vivi ed emozionati. E qui abbiamo avuto entrambi 😉 A camminare con noi Francesco Paggiaro, un giovane studente universitario che ha deciso di partecipare a questo nostro trekking per effettuare riprese cinematografiche e scatti naturalistici. Si parte di prima mattina, e si lascia la macchina nel piccolo paesino di Fucine-Les. Da lì seguiamo una strada asfaltata per circa…

Continua a Leggere