Via della Plata: Carcaboso – Jarilla

Giorno 27 – Via della Plata: Carcaboso – Jarilla
Km tappa 29 – km totali 663 – Passi 915.636

Quando la mattina partiamo, tutti i prati sono bianchi di brina. La notte ha gelato e le pozzanghere sono coperte da una leggera lastra di ghiaccio.
Si parte con guanti e cappellino leggero❄

La tappa odierna è molto bella, su piccoli sentieri ben marcati, all’interno di radi boschi di querce. È un camminare piacevole e rilassante.
Man mano che il sole si alza togliamo guanti, cappello, e poco dopo anche le felpe.

Mentre camminiamo suona il telefono. È una biblioteca bergamasca che mi propone di partecipare ad un festival di autori emergenti, presentando il mio libro “Jordan Trail – oltre il deserto” 😍 (con calma vi darò tutti i dettagli, se qualcuno di voi vuole venire ad ascoltare la presentazione 😜).

Il punto più bello della giornata si ha quando raggiungiamo l’Arco di Caparra. Un arco onorario romano, risalente al primo secolo dopo Cristo, circondato dalle antiche rovine della città di Caparra.
Ci sediamo al sole a riposare e poi vaghiamo un po’ tra le rovine romane.

La seconda parte di tappa è su una stradina secondaria, senza traffico ma anche senza attrattiva. Dobbiamo anche deviare alcuni chilometri dal percorso, poiché abbiamo trovato alloggio in un albergo fuori traccia, a bordo autostrada 😱
I problemi dei cammini invernali: trovare alberghi aperti😜

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.