Tappa 65: Najera – Santo Domingo de la Calzads (Spagna) (24 km) – (1582 km)

Sono indietro di un giorno nello scrivere il diario… quindi cerco di recuperare rapidamente la giornata di ieri e poi stasera raccontare della giornata odierna 😊

Dopo la serata triste dell’altro giorno e una nottata in un ostello gelido, la mattina eravamo molto indecisi su cosa fare… fermarci un giorno, proseguire normalmente…
Alla fine, spronati dai vostri commenti e dai compagni di viaggio incontrati sul Cammino, abbiamo deciso di proseguire.
Incontreremo ancora negatività? Bene! La gestiremo e cercheremo di stare in un gruppo positivo e simpatico 😊

Il Cammino oggi non è lunghissimo, ma è monotono. È una strada lunghissima, tutta dritta. Leggermente in salita, e quando arrivi in cima, cosa vedi? Un’altra strada diritta diritta.
Riguardo lo foto e sono tutte identiche!! Sembrano foto fatte tutte nello stesso posto… incredibile!

Spesso incrociamo Titas e Ingrida (mamma e figlio lituani). La mamma ancora soffre tantissimo per le vesciche. Ha acquistato nuove scarpe ed ora le stanno uscendo vesciche in nuove zone dei piedi. Eppure… continua a camminare!

Arriviamo presto a Santo Domingo de la Calzada, e come ci avevano detto i nostri compagni di viaggio, la negatività è sparita da sola. Non incrociamo più nessuna delle persone di cui ho scritto ieri.

In ostello ritroviamo Jil, la diciannovenne tedesca che sta facendo il cammino in bus. Il ragazzo giapponese, il cileno, gli spagnoli… un gruppo piacevole 😊

E finalmente una buona nottata di sonno rigenerante 😘

2 commenti:

  1. marco marchesi

    Ciao cari amici. Non potendo accompagnarvi verso Santiago ci siamo sentiti uniti a voi percorrendo la tappa da casa nostra al Santuario di Caravaggio. Tenete duro, vi aspettiamo per qualche tappa in Lombardia.
    Ultreja

  2. Bravi bravissimi … pensa positivo e tutto diventa subito più luminoso ^-^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.