Via della Plata: San Pedro de Rozadas – Salamanca

Giorno 31 – Via della Plata: San Pedro de Rozadas – Salamanca
Km tappa 24 – km totali 772 – Passi 1.063.574

La tappa di oggi, corta rispetto alle ultime tappe, ci porta nella storica città di Salamanca.
Già da inizio tappa, nei punti più elevati, in lontananza si intravvedono, piccole piccole, le guglie della Cattedrale di Salamanca.

Pochi chilometri dopo San Pedro attraversiamo il piccolo “pueblo” di Morilla, un paesino di artisti un po’ particolare per le strambe creazioni artistiche che si vedono nelle vie.
Da lì in avanti… solo campi.

Finché, ecco l’ultima salita, sulla cui cima troneggia la “Cruz del Peregrino” e da cui ormai manca poco alla città, dove la Cattedrale continua a spiccare, imponente e grandiosa.

Io e Marco ci immaginiamo le emozioni dei pellegrini di centinaia di anni fa; arrivare qui dopo giorni e giorni di vuoto e nulla, e trovarsi improvvisamente davanti questa immensa opera dedicata a Dio.

Entriamo a Salamanca attraverso l’antico ponte romano, sempre con la Cattedrale davanti agli occhi, che man mano assume proporzioni maggiori.

Vaghiamo per il centro storico di questa antica città. Chiese, conventi, università, biblioteca,… tutti edifici storici colmi di decorazioni e dettagli. Si potrebbe vagare per ore ad ammirare l’esterno degli edifici, mentre per visitare tutti gli interni servirebbe ben più di un giorno.
Bella città, dove forse un giorno torneremo come turisti per visitarla e apprezzarla con più calma ☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.