Tappa 93: Santiago de Compostela – Negreira (Spagna) (23 km) – (2200 km)

Dopo una mattinata di shopping e un altro giro alla Cattedrale, ieri pomeriggio le ragazze di “Cuore di Donna”, il gruppo “G.A.S. Casazza” e anche il mitico Carletto hanno preso il volo per tornare a casa, in Italia.

Siamo nuovamente soli, pronti per continuare il nostro Cammino verso Finisterre.
L’intenzione era quella di rimetterci in Cammino subito nel pomeriggio, ma la stanchezza, soprattutto emotiva, di questi ultimi due giorni si fa sentire.
Decidiamo quindi di passare un’altra notte a Santiago, per una bella dormita rigenerante.

E stamattina, anche se ancora un po’ assonnati… si parte 😊

Partiamo sotto la pioggia, per fortuna non troppo intensa. Attraversiamo boschi di eucalipto, cespugli fioriti di ginestre e piccoli paesini di case in pietra. È un costante susseguirsi di salite e discese, e a metà tappa una lunga salita che fa venire il fiatone, nonostante i mesi di allenamento.

Il paesaggio sul Cammino di Finisterre è molto bello; è la terza volta che lo percorriamo ed ha sempre un suo fascino particolare.
La maggior parte dei pellegrini, una volta giunti a Santiago, prendono il pullman per andare a Finisterre, saltando questi ultimi quattro giorni di Cammino… ma se avete tempo, andate a piedi, ne vale la pena 😊
Soprattutto se non piove 😂

Ed eccoci a Negreira, nell’ostello della Xunta.
Insieme a noi c’è una coppia coreana e un francese, tranquilli e silenziosi.
È strano questo silenzio, dopo due giorni in compagnia, così come è strano pensare che tra pochi giorni questo Cammino sarà definitivamente concluso 😊

4 commenti:

  1. Tornate perché l orto vi aspetta .ha bisogno di essere vangato.buona notte

  2. Admins non siete soli … tutti i westy sono con voi ^-^

  3. marco marchesi

    Ciao ragazzi, ci avete anticipato di 10 giorni. Come vi avevo già detto io sarò sul Cammino di Finisterre dal 15 marzo.
    Lasciate qualche messaggio nei libri degli ostelli per noi.
    Ultreja
    Marco

  4. Bello il vostro cammino con le foto e le parole. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.