Tappa 19: Alassio – Diano Marina (21km) – (397 km)

Dopo una deliziosa colazione all’hotel Lux, si esce per andare al Muretto di Alassio. C’è un piccolo parchetto e un muro; sarà qui? Non c’è nessuno!!! Eppure sono le 8:30 e varie persone ci hanno detto che oggi avrebbero camminato con noi. E invece siamo soli?

Ma siamo sicuri di essere nel posto giusto? Va bene che qui ci sia un muro… Ma sicuri sia il “muretto”? Chiediamo ad un passante ed effettivamente siamo nel posto sbagliato! Il Muretto è 200 metri più avanti… e lì ad aspettarci c’è un bel gruppetto di persone!!! Che bello!!!! Rivediamo Carletto (ormai alla quarta tappa con noi), Nadia e marito e un bel gruppetto del CAI di San Salvatore. Carletto sta portando sempre più persone! Ci sono poi persone dei CAI di Alassio, del CAI di Albenga, una coppia di un altro CAI (di cui ho dimenticato il nome), Giuseppe con il suo cagnolone Paco Santiago,… Questa è una di quelle giornate in cui non provo neanche a ricordare i nomi delle persone tanti siamo😂

E via… In partenza!!! Subito in salita!! Eh… sembra che la via in collina passi per alcuni bellissimi paesini, e quindi seguiamo il gruppetto locale che ci porta su un percorso molto bello ma relativamente impegnativo, soprattutto se confrontato con il lungomare pianeggiante.

Il gruppo di oggi è particolarmente allegro. Con il CAI di San Salvatore si è ormai creato un bellissimo rapporto è mentre si cammina si ride e scherza continuamente.

Giunti sopra Andora dobbiamo scendere in paese. L’Amministrazione Comunale ha espresso il desiderio di conoscerci e fare una foto con noi, pertanto scendiamo e incontriamo l’Assesore alla Cultura e scattiamo un po’ di foto ufficiali.

E qui ci troviamo di fronte ad una dura decisione. Dove proseguiamo? Rifacciamo la salita per tornare in collina oppure faccia o pezzzi di lungomare e Aurelia? Siamo indecisi. Abbiamo davanti altri 80 giorni di cammino, non possiamo continuare a fare sali-scendi e deviazioni. Abbiamo bisogno di una pausa per decidere che strada fare. Purtroppo il gruppo del CAI di Alassio e Albenga quando sente che stiamo ipotizzando di fare il lungomare ci saluta dicendo che loro non fanno il lungomare…  e se ne vanno! Insomma… ci restiamo tutti un po’ male… Forse non hanno ben capito lo scopo del cammino, che non è fare la gita panoramica in giornata. Abbiamo un obiettivo, sia per la raccolta fondi che come destinazione di Cammino. I turisti che visitano i paesini li faremo a cammino concluso. In ogni caso il lungomare non fa per loro… Loro tornano in collina… E noi andiamo sul lungomare per la prima di una serie di pause caratterizzate da bottiglie e stuzzichini portati un po’ da tutti che vengono condivisi, gustati e apprezzati da tutti! Non credo di riuscire a descrivere a parole l’atmosfera speciale che si è creta oggi!

Il cammino prosegue e decidiamo di fare la strada in collina. Un po’ di salite, tanti bei paesaggi, allegria, sole e belle persone. Arriviamo nello spettacolare paesino di Cervo, ottimo posto per un’altra pausa di brindisi e cibo. Un po’ di foto e si riparte per Diano Marina…

Oggi per la prima volta abbiamo incontrato spesso segni e adesivi della Via della Costa. In alcuni punti è anche relativamente ben tracciato.

Raggiunto Diano Marina salutiamo rapidamente il nostro gruppo accompagnatore, il loro pullman per tornare ad Alassio passa tra pochi minuti e quindi i saluti sono rapidi. È stato un piacere passare la giornata con voi!!!

E poco a prenderci per la serata arriva Enzo, un caro amico mio e di Marco. Ora siamo a casa sua, dopo aver trascorso una piacevolissima serata in compagnia. Abbiamo tentato di convincere figlio, fidanzata e figlie e camminare con noi domani… ma non siamo stati molto convincenti 😂 I “giovani” hanno deciso che preferisco no fare i compiti piuttosto che 20 km a piedi 😂

PS: scusate gli errori di digitazione, ma sono assonnata e non ho energia per rileggere e correggere ciò che ho scritto. A domani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.