Riposo al Lago Cochrane

Sia noi che Nate e Lulu siamo stanchi.
È stata una settimana intensa, con tante ore di cammino faticoso, sentieri difficili, guadi impegnativi, tracce poco marcate o quasi inesistenti. Alcuni giorni abbiamo fatto molti piu’ chilometri di quanto avessimo pianificato, a causa della mancanza di luoghi dove campeggiare.
Insomma, abbiamo accumulato tanta stanchezza. Sia fisica che mentale.

La zona dove abbiamo messo la tenda ieri sera è spettacolare. In riva al lago, con terreno in parte soleggiato e in parte ombreggiato, una bella spiaggetta con un pontile abbandonato.
Abbiamo dormito più di dodici ore, e ne vorremmo dormire altre dodici.

La mattina ci svegliamo con cielo blu, grossi nuvoloni bianchi e il sole che va e viene dietro i nuvoloni.
Mentre facciamo colazione, ci guardiamo, e capiamo subito che tutti e quattro stiamo pensando la stessa cosa: ma se ci fermassimo qui tutto il giorno a riposare e ripartiamo domani?
Assolutamente si 😂Va benissimo 😂

Ci riposiamo. Chiacchieriamo. Cuciniamo ben tre pasti abbondanti. Dormicchiamo al sole. Relax assoluto. Ci voleva 😊
Scopriamo che a poche centinaia di metri da dove abbiamo messo la tenda ci sono tre piccole casette abbandonate. Chiuse con un lucchetto.
Ci chiediamo il perché… Chissà…

Nel lago vediamo dei pesci. Non abbiamo nessuna idea di che pesci siano.
Siamo tentati di improvvisare un filo da pesca usando del filo interdentale e una spilla da balia. Ma alla fine… troppa fatica… preferiamo riposare 😂

Nonostante l’intera giornata di riposo, prima del tramonto stiamo già dormendo.
Una giornata per recuperare forze ed energie serviva veramente 😊

Commenti chiusi