Ma… cos’è il “Greater Patagonian Trail”?

Definire il “Greater Patagonian Trail” (detto anche GPT) un “Cammino” è come dire che lo squalo è un pesce 🤔

Certo, appartengono alla stessa categoria… ma c’è una bella differenza tra uno squalo e un’alborella 😛
E qui è la stessa cosa. Dire che il Greater Patagonian Trail è un Cammino equivale a sottostimare questo “trail”.
La cosa certa è che qui non ci saranno le frecce gialle che si incontrano ad ogni incrocio sul Cammino di Santiago o sulla Via Francigena. Non ci saranno neppure i cartelli del CAI. Anzi… spesso non ci saranno neppure i sentieri 😱

Ma allora? Dove stiamo andando? Che cos’è il Greater Patagonian Trail?
Il tutto nasce qualche anno fa grazie al grosso lavoro svolto da Jan Dudeck, un tedesco appasionato di trekking, che con molto pazienza e lavoro certosino ha iniziato a creare delle tracce GPS dei vari sentieri della Patagonia, unendoli poi per creare questo immenso tracciato che attraversa queste distese infinite.

Importante è capire che il Greater Patagonian Trail NON è UN sentiero, ma un insieme di sentieri e tracce, percorsi e mulattiere, attraversamenti di fiumi e proprietà private. Come nella vita, anche nelle tracce di Jan Dudeck ci sono molteplici modi e vie per attraversare i vari settori della Patagonia e raggiungere la destinazione.
Ognuno, grazie a queste tracce, crea il proprio Cammino: si può scegliere il fiume oppure la montagna, un percorso più breve ma difficile, oppure si può scegliere di allungare il percorso ma avere un sentiero più facile…
Insomma, è una specie di puzzle misterioso, che ognuno può costruire a proprio modo.

Le tracce che Jan Dudeck ha creato iniziano da El Chalten.
Noi allungheremo il GPT di oltre 1.000 km, partendo dalla Terra del Fuoco per poi risalire verso la Patagonia e attraversarla.

Siamo pazzi? No, definitivamente no. O forse… solo un pochino :😂
Altri “pazzi” hanno percorso il GPT.
In pochi lo hanno percorso tutto, e pochissimi hanno deciso di allungarlo partendo dalla Terra del Fuoco. Al momento non abbiamo notizia di nessun altro italiano che lo abbia percorso tutto.

E comunque, se siamo pazzi, lo siamo meno di altri.
Pensate che, al momento, in Cammino ci sono due ragazze americane che hanno percorso lo stesso tragitto che faremo noi… ma con un’ambizione in più: raggiungere l’Alaska a piedi partendo dalla Terra del Fuoco. Ad ora, dopo 24 mesi di cammino, hanno raggiunto il Perù; per loro la strada verso casa è ancora lunga.
Che dire? Noi al confronto faremo solo “due passi” 😂

Noticina finale: per chi legge l’inglese o chi semplicemente ha voglia di vedere un po’ di foto del Greater Patagonian Trail, vi lascio il link alla pagina di Jan Dudeck:  http://www.wikiexplora.com/index.p…/Greater_Patagonian_Trail

Commenti chiusi