Equipaggiamento: Lowa Renegade GTX MID

Da quando siamo tornati dal Cammino Bergamo-Santiago riceviamo spesso messaggi per avere consigli su cosa mettere nello zaino e quali prodotti scegliere.
Come spesso rispondo, la scelta è molto individuale: “quello che va bene per me, non necessariamente va bene per te”.
Il massimo che posso fare è dirvi cosa noi abbiamo portato nello zaino e come ci siamo trovati con i prodotti utilizzati.
Ho quindi pensato di fare un paio di articoli in cui elenco i prodotti usati e il mio parere personale.

Iniziamo dall’articolo più importante di tutti sul Cammino: LE SCARPE
Sono le “compagne di viaggio” di tutto il cammino. Le metti la mattina e le togli la sera.
È FONDAMENTALE scegliere bene.

Io e Marco abbiamo usato le LOWA RENEGADE GTX MID (http://www.lowa.it/lowa-renegade-gtx-mid/)
Io avevo già usato questo modello due anni fa per il Cammino Francese e l’anno scorso per il Cammino Portoghese. Sono quindi partita sicura e tranquilla. Marco invece è passato quest’anno dalle Asolo alle Lowa.

Cosa dirvi? FANTASTICHE 🙂

UTILIZZO:
Abbiamo usato le Lowa Renedage per percorrere 2.300 km da Bergamo a Santiago. Le abbiamo avute ai piedi per 100 giorni consecutivi, tutti i giorni, tutto il giorno.

CALZABILITÀ:
Siamo partiti con scarpe nuove (cosa che non andrebbe mai fatta – purtroppo per motivi di tempo non abbiamo avuto alternative). Nonostante ciò le Lowa sono risultate comodissime. Dopo pochi giorni la “sensazione” di scarpa nuova, un pochino rigida, è passata. La pelle è morbida e confortevole sul piede. Non si ha assolutamente la sensazione di piede “ristretto” nella scarpa.
2.300 km e non abbiamo mai avuto una vescica o una tendinite.
Ai piedi sono perfette.

CONDIZIONI METEO:
Nonostante le giornate di pioggia intensa, freddo e neve, i piedi sono sempre stati al caldo.
Ci sono state giornate in cui avevo le mani intorpidite dal freddo, ma i piedi sono sempre stati al calduccio.
Al contrario, quando in Liguria abbiamo avuto giornate caldissime in cui camminavamo in maglietta, i piedi erano freschi e traspiravano perfettamente.
E la sera, quando toglievamo le scarpe e i calzini, non c’è mai stato il problema di cattivi odori.

IMPERMEABILITÀ:
La membrana Goretex funziona perfettamente; piedi sempre asciutti. E certi giorni di acqua ne abbiamo presa tanta.. ma tanta… È successo anche che dovessimo attraversare piccoli ruscelli, o sentieri sommersi dall’acqua. Anche qui nessun problema.
Abbiamo avuto solo in un paio di occasioni i piedi bagnati, ma si trattava di giorni in cui abbiamo camminato per 10 ore con un meteo veramente infame.

SUOLA:
La suola Vibram è ottima; sia su sentieri rocciosi, che sentieri fangosi e neve. Sul ghiaccio invece si scivola comunque… è anche vero che io sul ghiaccio sono una “papera”:P
Dopo 1.800 km la suola nella zona talloni era consumata; questo a causa del fatto che molto del nostro percorso (soprattutto in Francia) è stato su asfalto e quindi la suola si è rovinata più velocemente del normale.
Considerato che, gente che ha fatto cammini simili ai nostri ha avuto lo stesso problema dopo 1.000 km… direi che i nostri 1.800 km al confronto non sono male 🙂

PELLE:
Come dicevo sopra, la pelle delle Lowa Renegade è comodissima sul piede.
Purtroppo, camminando tutti i giorni e arrivando la sera parecchio stanchi, non li abbiamo trattati troppo bene. Non sempre li pulivamo dal fango e raramente li abbiamo “ingrassati”. Ciononostante la pelle della scarpa non si è rovinata. Inoltre, per noi donne (sempre attente anche alla moda) c’e una vasta selezione di bellissimi colori.. che si abbiano con tutto 🙂

CONCLUSIONI:
Io e Marco ci siamo trovati benissimo con le Lowa Renegade GTX MID.
Sicuramente noi continueremo ad usarle… anche nei prossimi Cammini 😉

IMG_0016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.